Tappatrice

Le macchine tappatrici si inseriscono all’interno di una linea di confezionamento e vengono utilizzate per effettuare la chiusura di svariati tipi di flaconi e tappi.

Molteplici sono le soluzioni hardware che CMZ mette a disposizione del cliente. La caratteristica base è quella di adottare un bus di campo, CANopen o EtherCAT che oltre per l’affidabilità dimostrata, si rivela un metodo insostituibile per risolvere le molteplici difficoltà di cablaggio che caratterizzano questo tipo di macchina. I sistemi di movimentazione oltre alla classica soluzione rappresentata dal motore brushless per il controllo dell’azione rotante delle teste tappanti e l’impiego di un encoder assoluto per il controllo della posizione della torretta nella quale sono collegate le teste, si rinnovano con la soluzione basata su servomotori con elettronica integrata (centralizzata o decentralizzata) controllati attraverso un bus di campo da un dispositivo master della serie FCT con lo scopo di ridurre sempre di più i cablaggi elettrici. La macchina e’ strutturata da una parte fissa ed una parte mobile, nella prima sono collocati i controllori mentre nella seconda sono fissati tutti i motori ed azionamenti. La “robustezza” del fieldbus garantisce la comunicazione tramite degli anelli a bagno di mercurio che uniscono elettricamente le due parti della macchina.

Ogni macchina è comandata da un da un controllore FCT200 o FCT300 tramite il bus CANOpen o EtherCAT.

Il software realizzato ha una struttura flessibile per ogni configurazione di macchina e si basa essenzialmente sull’utilizzo del pacchetto camme elettroniche sviluppato da CMZ. Questo permette l’esecuzione del movimento delle teste tappanti (assi slave), in funzione del movimento della torretta (asse master). Le funzioni che CMZ mette a disposizione per la realizzazione di ogni processo di tappatura sono sostanzialmente tre: avvitamento con orientamento, avvitamento con controllo velocità’ costante e avvitamento con orientamento e controllo di velocità, ed è sempre possibile di limitare e monitorare la coppia durante in ciclo. La macchina tappatrice è divisa in tre angoli di lavoro, ad ogni angolo corrispondono tre diversi tipi di lavorazione, rispettivamente: angolo di orientamento tappo, angolo di avvitamento e angolo di orientamento testa.